Walter Cordopatri con Marco Bocci il cinema d’azione “Calibro 9″sara’ solo un successo

FB_IMG_1564524152910

A tenere alto l’interesse sul grande schermo c’è  un Cast tutto d’eccezione Marco Bocci, Ksenia Rappoport, Michele Placido, Alessio Boni e Barbara Bouchet con nove settimane di riprese tra la Calabria, Milano, Roma e Anversa in Belgio.Le riprese del film “Calibro 9”sono iniziate il 24 maggio proprio in terra Calabra, il nuovo film di Toni D’Angelo, regista del film noir “Falchi”. Ancora a dare vivacità come interprete di un ruolo forte e dinamico che lo vede a fianco al mitico Marco Bocci è il nostro beniamino Walter Cordopatri l’attore calabrese che e’ stato già presente con quest’ ultimo nel film girato anche in Calabria e andato in onda l’autunno scorso “Solo 2”. Gli impegni non mancano e la voglia di fare non si placa, Walter è presente anche in un’ altra serie televisiva “000” che nel 2020 andrà in onda e sarà presentata al “Festival di Venezia”. Con questa pellicola di “Calibro 9” si ritrova a partecipare per la prima volta in un film d’azione  con la Minerva production e il regista Tony D’Angelo ma non finisce qua il suo operato perché mentre lui è impegnato con le riprese che lo vedono presente sul set dai primi di luglio fino il 2 di agosto il telefono squilla in continuazione, e’ la Scuola di Recitazione Calabrese che chiama; della quale è direttore e ideatore.Ormai rinomata  da qualche anno la presenza meritatissima  al Festival di Giffoni altra tappa obbligatoria dove è riuscito a portare insieme ai suoi collaboratori il nome della Calabria intera molto in alto.Alla domanda come sta andando il tuo percorso professionale ?

Walter risponde che si reputa molto fortunato tante sono state le soddisfazioni che dal 2017 ad oggi ha avuto sia con la scuola sia con la propria figura da attore, un onore poter lavorare con il Bocci che a suo avviso è un ottimo artista con i piedi per terra, umile e professionale nel suo lavoro seguito da una troupe magnifica dove si scherza e si lavora, un’ armonia che serve  a smorzare molte volte quella tensione fatta di stanchezza dopo molte ore di riprese.Che dire è un sogno!!! I sogni se ci credi a volte diventano pura realtà basta provarci con un po di fortuna si arriva lontano.Infine Walter vuole ringraziare tutta la produzione insieme a tutti gli attori presenti con me sottoscritto, si auspica che il film venga apprezzato quando sarà disponibile nelle sale cinematografiche.Inoltre anticipa anche per la prossima stagione un progetto teatrale del quale ancora non si sanno i particolari ma ben presto sarà d’aggiungere alla lista degli eventi.

GIUSEPPE IERACE