Una donna dalle mille risorse

IMG-20200214-WA0015

Carmen Alba Caratozzolo, 21enne studentessa universitaria presso la facoltà di lettere moderne di Messina, una persona che vuole  affermarsi non solo nel mondo del lavoro, non si capacità di non avventurarsi e mettersi in gioco in vari contesti.Veramente un modello da seguire. Talento? Fosse solo quello. Credo sia una donna poliedrica che riesce a sviluppare e manifestare con diverse arti le sue potenzialità che superano ogni aspettativa, a renderla ancora più affascinante e anche la sua bellezza che non passa inosservata quando appare nei  vari eventi. Una delle sue doti quella dello scrivere per il quale nutre il maggior interesse la vede testimone del suo primo romanzo “Respirare”. A questo si legano altre arti come il canto, la chitarra,il pianoforte e anche la passerella non si e’fatta aspettare, ultimamente e’ impegnata nello scrivere un secondo libro “Vivere” ma uno pensa come riesce a gestire il tutto ma non è tutto!

La sua corsa contro il tempo  sembra non basti mai, ha fame di cultura cogliendo il meglio di tutto ciò che la circonda condividendolo con i suoi coetanei e non solo, donare quello che resta di positivo in una società scellerata senza arte né parte, però megalomane e propensa al consumismo sfrenato quando ad arricchirsi dovrebbero essere le menti e non i portafogli di pochi.Lei non resta dietro neanche con i sentimenti donna di sani valori e altruista per antonomasia, come accennavo in narrativa  le novità non finiscono mai, collabora anche con Radio 104 touring e ha un progetto in corso. Che dire, un’ instancabile risorsa, anche lei lo ammette che è difficile stargli dietro ma quando ne comprendi il valore allora si che apprezzi ogni singolo e piccolo particolare come un grande puzzle, ogni pezzo è necessario per completare l’opera e vi assicuro che Carmen è sulla buona strada. 

Giuseppe Ierace

 

La scrittrice Carmen Caratozzolo intervista il maestro Paolo Lanza

IMG-20191213-WA0011Il salotto di καιρός ha viaggiato fino a Messina,per incontrare il maestro Paolo Lanza in una delle sue mostre.Precisamente alla galleria d’arte Cavour, l’iconografo bizantino ha allestito con opere inedite la mostra, intitolata “ἄγγελος”. Questo nome che dal greco significa messaggero, angelo, si fa spazio tra le icone realizzate sotto l’attuale periodo dell’avvento. Tutte interamente canoniche, la loro struttura sono dei pezzi di legno comuni, trovati sulle spiagge successivamente dissalate, pulite e pronte per la prima stesura di pittura.

Come dice il maestro:“Un po’ come la metafora sulla nostra vita. Se noi ci lasciassimo rivestire di bellezza,quella stessa bellezza che ci rapporta al divino,anche noi potremmo splendere.”Le opere, sparse in tutta Italia e all’estero, incantano le tante persone che ogni giorno hanno la possibilità di ammirarle.

Gli sguardi, le vicende delle sacre scritture, vengono riportate su ogni pezzo di legno quasi in modo surreale e magico.

La mostra,
è aperta al pubblico dal 10 dicembre al 20, dalle ore 17:00 alle ore 20:00 nella galleria d’arte Cavour di Messina (corso Cavour).

Uno spettacolo agli occhi di chi si lascia sorprendere ancora dall’arte. Leggi tutto “La scrittrice Carmen Caratozzolo intervista il maestro Paolo Lanza”