Un eco forte e chiaro……

Polizia Municipale

 

 

 

 

 

 

 

Eccoci giunti ad un punto, per NOI di partenza e mai di arrivo, ma, crediamo sia doveroso fare un riassunto, partendo però, per non tediarvi, dalla conclusione :

NESSUNO DI NOI SARÀ CANDIDATO!
Ora vi spieghiamo perché:
– Siamo arrivati fino alla firma di candidature (da parte di membri del Coordinamento) sia alla Camera che al Senato, salvo poi ritirarle perché abbiamo percepito le reali motivazioni delle attenzioni nei nostri confronti, nessuno ha realmente capito che non eravamo alla ricerca di un nuovo lavoro, ma, volevamo solo trovare delle soluzioni alle lacune normative che ci vedono “Poliziotti” con un inquadramento da “Impiegati “;
– Non abbiamo accettato compromessi, mantenendo fermi i nostri punti, “in primis” l’inserimento della Riforma della Polizia Locale nel Programma Elettorale (richiesta non ascoltata), l’attenzione della politica (scritto volutamente in minuscolo) si é concentrata più sui nostri numeri che sulla nostra causa ;
-Abbiamo assistito ad una corsa, dei soliti “politici di professione ” (con sgambetti e scorrettezze varie) alla poltrona, intesa come ricerca spasmodica di posizioni di potere, cosa che non ha mai rispecchiato i nostri valori e le nostre intenzioni;
-Abbiamo subito critiche (spesso gratuite) da parte di colleghi che non hanno voluto approfondire il nostro Progetto, fermandosi alle loro convinzioni a volte superficiali, altre volte condizionate da pregiudizi, colleghi che hanno criticato chi come NOI ci stava mettendo tempo, soldi ed energie per la Categoria, salvo poi dimostrare che mentre nelle nostre intenzioni la candidatura era strumentale all’obiettivo, forse a chi ci criticava, in realtà, interessava solo quella (molti sono venuti allo scoperto) ;
– Fin dall’inizio abbiamo rimarcato il fatto che solo chi conosce realmente (perché lo vive) il nostro lavoro, ne può realmente capire ogni sfaccettatura, ogni aspetto, ogni esigenza…Ci siamo sentiti più volte ripetere: CI PENSIAMO NOI !!! Da quanti anni lo sentiamo ripetere??? Abbiamo quindi detto NO alle ulteriori promesse ;
La nostra “Missione” non si ferma, siamo un gruppo affiatato, coeso, ma soprattutto motivato, non abbiamo intenzione di arrenderci, continueremo INSIEME a batterci per i nostri diritti, forse il tempo a nostra disposizione è stato poco, forse molte cose potevano essere affrontate diversamente, ma siamo consapevoli del fatto che ogni nostra azione é stata guidata dal cuore e continueremo a combattere a testa alta, fieri di non essere scesi a compromessi, di non aver svenduto i nostri valori !
Ci teniamo a ringraziare chi ci ha sostenuto e vi chiediamo di continuare a farlo, perché la strada intrapresa, secondo noi é quella giusta, in questi mesi abbiamo fatto parlare di Polizia Locale, sui quotidiani, sulla rete, nelle “stanze del potere”, abbiamo sentito ripetere a diversi esponenti politici le nostre parole, consapevoli del fatto che chi stava parlando di Polizia Locale, ci aveva “tartassato ” di domande sull’argomento e di questo siamo fieri, ma allo stesso tempo siamo in grado, oggi, di capire con quale scopo vengono pronunciate determinate parole “in difesa ” della Categoria e il reale “interessamento ” di chi le pronuncia !
Continueremo a parlare ed a far parlare di Polizia Locale, sperando che la nostra Voce diventi sempre più forte grazie soprattutto al vostro sostegno !!!

#LaRiformalafacciamonoi

La Voce nel Parlamento