Il Sabato da leoni per la S.R.C

 

16113940_1661353970831706_6257247184791011964_nDopo mesi di grandi sforzi il direttore artistico nonchè attore professionista Walter Cordopatri insieme al suo staff e a tutti i docenti vede più vicino la meta per coronare uno dei progetti,l’ inagurazione ufficiale della S.R.C Scuola di Recitazione Calabrese che si svolgerà   presso il polo solidale di Cittanova il 21 gennaio alle 17:00 A Febbraio inizieranno ufficialmente i corsi  dando spazio a diversi allievi che si avvicinano al mondo del teatro, seguiranno un percorso di studi di tutto rispetto con insegnanti di varie discipline.L’ entusiasmo è alle stelle per l’ evento. A rendere speciale la serata ci sarà un ospite d’ onore Giorgio Colangeli vincitore del David di Donatello 2007 al festival di Venezia e presente anche nella fiction su Rai Uno “Braccialetti Rossi”.

 

Per vivere sulla cresta dell’onda ci vuole coraggio

 

16010093_10212202815296056_1360780906_oUn ragazzo acqua e sapone biondo occhi azzurri, i requisiti non mancano e le potenzialità fremono dal potersi mettere in atto. Sa già cosa vuole e lo cerca, lo cerca usando tutta la perseveranza che in un mondo,  di tangibile rimane quella vetrina opaca posta sulla società di oggi. Lui è Antonio Tedesco,  Calabrese e Palmese puro sangue frequenta l’ istituto tecnico commerciale della propria cittadina “Palmi” e allo stesso tempo coltiva un’altra passione che è quella della recitazione. Per lui il mondo del cinema e del teatro rappresenta qualcosa di mistico e meravigliosamente insondabile ad occhi aperti. E allora perchè non provarci, un instancabile mangiatore di libri, stimolato da quella voglia di sapere, conoscere, mettersi sempre in gioco. Questa linfa di vita che lo accompagna lo porta a cimentarsi in diversi contesti. Quindi nei vari profili che rispecchiano la sua vita professionale c’è anche un altro “Asso nella manica” il presentatore/speakear ; soffermandoci su quest’ ultime, lui stesso spende delle parole dichiarandosi molto soddisfatto nel potersi confrontare con realtà diverse, persone di ogni tipo. Tutta questa azione a 360 gradi lo hanno aiutato a migliorarsi stimolandolo ad aprirsi sempre di più nei rapporti interpersonali. Dire che un ragazzo molto sensibile e generoso nei confronti del suo prossimo è quasi scontato. Antonio per concludere vorrebbe dare un consiglio: Non stancatevi mai di conquistare nuove vette, ci sarà sempre la soddisfazione dell’ impegno che ognuno ci mette. Ogni occasione è buona per misurarsi e lui è sempre pronto e disponibile a lavorare con chi cerca la qualità e un modus operandi di tutto rispetto.

 

Giuseppe Ierace